Biathlon

Dahlmeier infallibile anche nella pursuit di PyoengChang, quinto successo di fila. Wierer diciottesima con quattro errori


Punteggio : 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (voti 1, media punteggio 5,00 su 5) ... Aggiungi il tuo voto !

Loading...

Laura Dahlmeier si conferma una macchina infallibile e domina anche la pursuit femminile sulla pista coreana di PyoengChang per quello che il suo nono trionfo stagionale, addirittura il quinto consecutivo in gare individuali. La tedesca ha preceduto con un vantaggio di 1’12″6 la finlandese Kaisa Makarainen che ha commesso due errori, terza la francese Anais Bescond a 1’18″9 con un errore.

Diciottesimo posto per Dorothea Wierer: la finanziera altoatesina ha commesso due errori nella prima serie che ne hanno condizionato la prestazione, alla fine gli errori sono stati quattro. Quarantatreeesima Lisa Vittozzi con 5 errori, preceduta da Alexia Runggaldier quarantesima con tre errori nella serie conclusiva, dopo che uno 0 nei primi tre poligoni le avevano consentito di recuperare parecchie posizioni.

La classifica generale di coppa vede Dahlmeier salire a 1023 punti contro i 911 di Koukalova e gli 873 di Makarainen, Wierer è sempre quinta con 627. Domenica 5 marzo ultima gara in programma con la staffetta, per la quale dovrebbe essere a disposizione anche la febbricitante Federica sanfilippo

Ordine d’arrivo pursuit femminile PyeongChang (Kor):
1. Laura Dahlmeier (Ger) 0 27’58″0
2. Kaisa Makarainen (Fin) 2 +1’12″6
3. Anais Bescond (Fra) 1 +1’18″9
4. Tiril Eckhoff (Nor) 5 +1’32″0
5. Susan Dunklee (Usa) 3 +1’32″5
6. Franziska Hildebrand (Ger) 1 +1’42″7
7. Yuliia Dzhima (Ucr) 1 +1’56″6
8. Gabriela Koukalova (Cze) 2 +2’00″5
9. Marte Olsbu (Nor) 1 +2’04″1
10. Paulina Fialkova (Svk) 2 +2’04″6

18. Dorothea Wierer (Ita) 4 +2’42″6
40. Alexia Runggaldier (Ita) 3 +4’09″4
43. Lisa Vittozzi (Ita) 5 +4’15″2

Via:: http://www.fisi.org/biathlon/news/13599-dahlmeier-infallibile-anche-nella-pursuit-di-pyoengchang-quinto-successo-di-fila-wierer-diciottesima-con-quattro-errori





di Maurizio Del Grosso 4 marzo 2017