News Gomme da neve

Ordinanze Invernali Toscana 2014 -2015


Obbligo di Gomme da Neve o Catene a Bordo in Toscana nel periodo dal 15 novembre al 31 marzo di ogni anno. Gli pneumatici invernali aumentano la sicurezza con precipitazioni a carattere nevoso o di formazione di ghiaccio sulla carreggiata

Punteggio : 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (voti 2, media punteggio 4,50 su 5) ... Aggiungi il tuo voto !

Loading...

PREMESSO:

– che durante il periodo invernale le viabilità provinciali e regionali del territorio della Provincia di Lucca possono essere interessate dalla formazione di ghiaccio e da precipitazioni nevose;
– che tali fenomeni sono frequenti e persistenti soprattutto in ambito pedemontano e montano, indicativamente al di sopra di 200 metri di quota s.l.m. e comunque in zone che da un punto di vista di morfologia ed esposizione sono più vulnerabili al rischio neve e gelo;
– che nel caso in cui la viabilità provinciale e regionale venga interessata da nevicate o formazione di ghiaccio, per tutelare la pubblica incolumità e per garantire la percorrenza delle viabilità in sicurezza, si rende necessario prescrivere che i veicoli in transito siano muniti di pneumatici invernali ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve o su ghiaccio;
Palazzo Ducale, Cortile Carrara – 55100 Lucca Tel. 0583 417.1 Fax 0583 417.326 www.pneumaticisottocontrollo.itRICHIAMATO il combinato disposto degli art. 5 comma 3 e 6 commi 4,5 e 6 del D.lgs 30 aprile 1992 n.285 così come modificato dalla legge 29 luglio 2010 n.120;


2014-01-02_gommadiretto_it_300x250_winter

ORDINA

– Che con decorrenza dalla data di pubblicazione del presente atto e comunque nel periodo compreso tra il 15 novembre e il 15 aprile di ogni anno, sui tratti di viabilità provinciale e regionale indicati nella planimetria allegata alla presente ordinanza, quale sua parte integrante e sostanziale, posti indicativamente a quota superiore a 200 m s.l.m. e comunque ricadenti in zone che da un
punto di vista di morfologia ed esposizione sono più vulnerabili al fenomeno neve e gelo, si prescrive l’obbligo che i veicoli in transito siano muniti di pneumatici invernali ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve o su ghiaccio;
– che, al verificarsi di precipitazioni nevose, tale obbligo è esteso a tutta la viabilità provinciale e regionale della Provincia di Lucca interessata dalle stesse, anche per tratti stradali e per periodi ulteriori a quelli indicati al punto precedente;
– che è fatto obbligo, a chiunque spetti, di osservare e fare osservare la presente ordinanza.

DA’ ATTO CHE

– Resta fermo l’obbligo di transito con catene montate in caso di innevamento, viste le pendenze stradali particolarmente elevate, nel tratto della S.P. n.51 “di Minucciano” e della S.P. n.59 “Minucciano – Pieve S.Lorenzo” compreso tra la fine dell’abitato di Gramolazzo e la loc.
Madonna del Soccorso istituito con Ordinanza n. 1153 del 2005 e l’obbligo di transito con catene montate in caso di innevamento nel tratto della S.P. n.71 “di S.Pellegrino in Alpe” compreso tra la loc. Boccala e il Passo delle Radici (bivio con S.P. n.72 “del Passo delle Radici”) istituito con Ordinanza n.1326 del 2004;
– la presente ordinanza verrà trasmessa a tutte le Amministrazioni Comunali ed a tutti gli enti, strutture e soggetti interessati dai contenuti della presente;
– la presente ordinanza sarà portata a conoscenza del pubblico mediante i normali mezzi di comunicazione e con i prescritti segnali da collocare sul posto a cura dell’Amministrazione provinciale; l’inosservanza della presente comporta l’applicazione delle sanzioni previste dal D.lgs. n.285/1992;
– la presente determinazione non comporta alcun impegno di spesa;
– il Responsabile del Procedimento è il sottoscritto;
– 2 – www.pneumaticisottocontrollo.it Contro il presente provvedimento è ammesso il ricorso amministrativo per opposizione, da presentare al Dirigente che l’ha adottato entro 30 gg. E’ fatta salva comunque la possibilità di ricorrere o per via giurisdizionale al TAR della Regione Toscana o per via straordinaria al Capo dello Stato, rispettivamente entro 60 e 120 gg. ai sensi di legge dalla data di scadenza della pubblicazione all’albo o dalla data di notifica o comunicazione se prevista;- è comunque possibile rivolgersi al Difensore civico provinciale in forma scritta e anche in modo informale, senza termini di scadenza.





di Team di Neveclub.it 10 ottobre 2014