Materiali per sci e snowboard

Come scegliere gli sci giusti ? Guida e Consigli


Come scegliere gli sci giusti ? quando si decide di comprare un nuovo paio di sci, si comincia dal chiedersi dove comprare e quale sia il modello di sci giusto. Scegliere lo sci giusto è molto importante perché permette di sciare in sicurezza e di migliorare gradualmente divertendosi.

Punteggio : 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (voti 6, media punteggio 4,83 su 5) ... Aggiungi il tuo voto !

Loading...

La scelta degli sci giusto è fondamentale per divertirsi ed ottenere il massimo rendimento nella sciata. Come scegliere lo sci giusto in funzione della propria preparazione fisica e tecnica non è semplice, se non si è abbastanza esperti si corre il rischio di emulare i grandi campioni lanciandosi nell’acquisto di modelli top, molto costosi e con caratteristiche tecniche adatte a chi ha effettivamente capacità tecniche e muscolari da campione.

La scelta giusta ci permetterà di godere per qualche anno di buone sciate in settimana bianca o in giornate sulla neve. Il prezzo degli sci è purtroppo condizionante, ma la gamma di materiali proposti dalle varie case produttrici permette di accontentare un po’ tutti.

COME SCEGLIERE GLI SCI

Valutate se siete sciatori principianti, intermedi o esperti, gli sci devono offrirvi comfort e divertimento, assicurandovi sicurezza e progressione nella disciplina.

In rapporto al tuo livello di sciata decidi quale sci scegliere senza addentrarti forzatamente tra gli sci TOP di gamma (Race), infatti gli sci da gara sono molto impegnativi dal punto di vista fisico e molto sensibili dal punto di vista tecnico. Queste caratteristiche rischiano di penalizzare lo sciatore non o di stancarlo fisicamente. Infatti quando si sceglie uno sci, si deve considerare che  soprattutto durante l’azione di curva, lo sci deve essere deformato, mediante la forza dello sciatore, per ottenere la migliore conduzione sulla neve.

I criteri da considerare sono:

– il livello tecnico dello sciatore

– l’uso (freestyle, freeride, pista, all mountain)

– la morfologia dello sciatore (altezza – peso).

COSTRUZIONE DI UNO SCI

In generale nel settore degli sci All Mountain potrete trovare una vasta gamma di prodotti che possono accontentare sciatori di ottimo livello o modelli per principianti. Diffidate dagli sci che vengono presentati come polivalenti, cioè adatti sia per curve strette (tipo speciale) che per curvoni larghi (tipo gigante), in generale selezionate lo sci in funzione alla sciata che preferite.

Ski Test_Head-2016-b_neveclub

COME SONO REALIZZATI GLI SCI (geometrie)

IL PONTE

Il ponte dello sci è realizzato dalla sua curvatura, valutabile a vuoto (senza il peso dello sciatore e/o degli attacchi). I modelli di sci hanno ponti differenti : molto curvi o piuttosto piatti, a seconda dell’uso per cui sono stati progettati e delle performance.

La maggioranza degli sci hanno un ponte “classico”, con rocker (parte rivolta verso l’alto) in spatola e/o coda, per apportare potenza e migliorare il controllo.

Il ponte tradizionale è ideale per la pista

quando lo sci è appoggiato al suolo, il punto di contatto con la neve avviene in corrispondenza delle due estremità, la spatola e la coda, la parte centrale rimane leggermente sollevata perché arcuata.

Il ponte inverso, o rocker è ideale per il freeride

al contrario del ponte tradizionale, il punto di contatto è al centro dello sci, spatola e coda sollevati a dargli una forma a banana.

Il rocker in spatola è ideale per la pista

lo sci ha un ponte classico, abbinato ad un rocker in spatola che permette una più facile gestione della curva.

Il rocker in spatola ed in coda, (double rocker) è ideale per il freeride

il ponte classico è completato da rocker anteriore e posteriore, per una buona presa e un galleggiamento ottimale in fresca.

SCELTA DELLA MISURA

La misura degli sci è sempre dipendente dall’uso che ne verrà fatto, della vostra statura dello sciatore e dal livello tecnico.

Come scegliere l’altezza dello sci: L’altezza dello sci deve essere scelta in funzione dell’altezza dello sciatore e del livello tecnico, i moderni sci da carving generalmente si acquistano con altezza pari all’altezza degli occhi o della fronte dello sciatore stesso. In generale uno sci più corto risulterà più maneggevole nell’azione di curva (a basse velocità) ma sarà meno stabile se sottoposto a raggi di curvatura ampi e curve veloci.

Quale raggio di curvatura scegliere ?  Il raggio di curvatura, descrive il raggio teorico per cui è disegnato tale modello di sci. Ovviamente si può forzare sciando ma comporta fatica e imprecisione, per questo motivo risulterà più semplice con uno sci carving, realizzare curvoni ampi anzichè delle serpentine simili ad uno slalom speciale.

GLI ATTACCHI

Gli attacchi sono composti da 2 parti :

– il puntale, dove viene agganciata la parte anteriore dello scarpone

– la talloniera, che blocca la parte posteriore dello scarpone

Gli attacchi hanno un sistema di molle che permette all’attacco di aprirsi per liberare lo scarpone in caso di caduta.

La taratura delle molle va eseguita in funzione del vostro peso e del vostro livello tecnico. Per i principianti il sistema molle degli attacchi andrà tarato ad un carico inferiore mentre gli esperti avranno una taratura superiore.

I BASTONI

Per completare l’attrezzatura, non bisogna dimenticare i bastoncini che devono essere scelti assolutamente della misura giusta.

Per scegliere la misura corretta, prendete il bastoncino, giratelo sottosopra, appoggiando a terra l’impugnatura ; verificate che il vostro braccio ed avambraccio formino un angolo di circa 90°.

Atomic_SS16_VantageX_W_only_ski_neveclub

QUALI CONTROLLI FARE PRIMA DI COMPRARE UNO SCI ?

Come controllare la soletta dello sci ? verifica che il modello scelto non abbia imperfezioni nella soletta che garantirà la scorrevolezza durante l’azione in pista.
Come controllare le lamine dello sci ? verifica che non vi siano scalini tra lamine e soletta; le lamine garantiranno la tenuta nei pendii con neve più dura o ghiacciata.

Le lamine sono le parti metalliche che si trovano sui lati della soletta degli sci, devono essere affilate regolarmente, perché possano garantire la presa.

Come controllare l’elasticità dello sci ? blocca la coda dello sci con la parte interna del piede, e con la mano tira la punta flettendo lo sci e verificandone la rigidezza. Decidi in funzione alla tua sciata considerando che uno sci più rigido sarà più reattivo, ma più impegnativo fisicamente, un’attrezzo più morbido consentirà un’azione meno dinamica ma sicuramente meno stancante.





di Maurizio Del Grosso 6 settembre 2014