Offerte Settimana Bianca

Settimana Bianca 2016 : le migliori località d’Europa per dare ad ogni sciatore la meta ideale.


Le migliori località d'Europa dove trascorrere la Settimana Bianca 2015. Per ogni tipologia di sciatore, esperto o principiante, sono state selezionate località sciistiche ideali in tutta Europa. La Settimana Bianca non è mai stata così adeguata ad ogni sciatore !

Punteggio : 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (voti 8, media punteggio 4,38 su 5) ... Aggiungi il tuo voto !

Loading...

La stagione sciistica è alle porte e la Coppa del Mondo è già iniziata, facendo salire l’adrenalina e la voglia di sciare. C’è chi si prepara tutto l’anno per arrivare alla stagione invernale e alla Settimana Bianca in ottima forma, chi sceglie sempre lo stesso posto perché conosce le piste, ha un albergo di fiducia ed ha scovato un ristorantino per rifocillarsi dopo le discese.

Ci sono anche sciatori esperti che vanno alla ricerca della pista più difficile per mettere alla prova la propria bravura e chi è attratto dalla montagna innevata e vorrebbe avvicinarsi al mondo dello sci, ma non sa dove andare. E ancora chi preferisce lo snowboard, chi vuole andare a sciare con tutta la famiglia, chi è più interessato alle attività extrasciistiche, ecc.

Per tutte queste tipologie di sciatore abbiamo individuato la migliore stazione sciistica d’Europa.

 

La stagione più lunga – Ruka (Finlandia)

GoEuro: Ad ogni sciatore la sua stazione - Ruka

A parte i comprensori sciistici sui ghiacciai, come Hintertux in Austria, che sono aperti quasi tutto l’anno, Ruka gode della stagione sciistica più lunga d’Europa. Le piste sono aperte da novembre a maggio, una stagione che dura almeno 200 giorni, e alcuni anni fino a giugno. È la più grande stazione sciistica in Lapland e i suoi tracciati sono adatti a qualsiasi livello (principiante, intermedio o avanzato). Inoltre, tra dicembre e la metà di aprile, le piste sono aperte anche la sera dalle 7 alle 23. E tra ottobre e febbraio è possibile vedere l’aurora boreale. Ruka ospita regolarmente eventi legati agli sport invernali, ad esempio FIS World Cup Ruka Nordic Opening che ha luogo ogni anno tra il 29 novembre e l’1 dicembre, FIS Freestyle Ski Aerials Europa Cup, che si svolgerà dal 5 al 7 dicembre 2015 e FIS FREESTYLE SKI WORLD CUP OPENING 2014 che invece avrà luogo dal 12 al 14 dicembre.

  • Costi: Ski pass giornaliero Day & night, dalle 9:30 alle 23, a 49€ con prevendita online e 52€ sul posto. Ci sono riduzioni per giovani dai 12 ai 17 anni (42€online e 44€ sul posto) e per bambini e over 65 (29€- 31€). Il noleggio dell’attrezzatura dalle ore 9:30 alle 7 del pomeriggio ha un costo di 34€ per adulti e 21€ per bambini fino agli 11 anni.
  • Condizioni atmosferiche: Temperature in media tra i -15 e i 4 gradi C. In inverno in Finlandia ci sono solo poche ore di luce, solo 3 nel mese di dicembre, ma la maggior parte delle piste sono illuminate artificialmente.
  • Difficoltà delle piste: Un comprensorio adatto a qualsiasi livello. Sono 20 km di piste, 41% blu, 43% rosse e 16% nere.
  • Come arrivare: Si trova a Kuusamo, nell’Ostrobotnia settentrionale, vicino al confine Russo. L’areoporto di Kuusamo è a 27 km da Ruka, corse regolari di autobus collegano l’aeroporto con gli hotel del comprensorio. Finnair effettua più voli giornalieri della durata di un’ora tra l’aeroporto di Helsinki e la stazione, durante la stagione sciistica.

 

Per “giocare in casa” – Livigno (Italia)

GoEuro: Ad ogni sciatore la sua stazione - Livigno

Livigno si trova in Alta Valtellina, nella regione lombarda, ed è una città frontaliera, posta al confine con la Svizzera. Un comprensorio sciistico con 115 chilometri di piste, 30 impianti di risalita, uno Snowpark e la possibilità di sciare in notturna il giovedì e di fare freeride. Livigno è rinomata anche per le sue boutique esclusive e i club dove passare le serate. La stagione va da fine novembre a inizio maggio. Una stazione adatta a molte tipologie di sciatori: principanti, intermedi ed esperti, snowboarder, amanti del fuoripista, a chi preferisce le attività extrasciistiche e chi vuole sciare tutto l’anno, e si trova in Italia, si “gioca in casa”.

Sono tanti gli eventi che hanno luogo a Livigno, ad esempio l’European Free Ride Festival (31-01/4-02-2015) dedicato al fuoripista e Nine Knights con le evoluzioni di sciatori e snowborder e non mancano i mercatini di Natale.

  • Costi: Skipass giornaliero adulti a 44€ e 31,50€ la mezza giornata. Per Junior (fino ai 15 anni), Baby (dai 7 anni) e Senior (over 65) giornaliero a 35,50. Numerosi i pacchetti e sconti. se si sceglie un soggiorno più lungo
  • Condizioni atmosferiche: Livigno è una località dal clima alpino, il termometro in inverno può scendere pericolosamente sotto lo zero, raggiungendo i -28/-30 gradi C. In media le temperature durante stagione sciistica si attestano tra i -8 e i +8 gradi C.
  • Difficoltà delle piste: Piste adatte a qualsiasi livello, 12 piste nere, 37 rosse e 29 blu. C’è anche la possibilità di fare fuoripista.
  • Come arrivare: Da Milano si può raggiungere con la combinazione treno fino a Tirano e poi autobus. L’areoporto di Innsbruck è distante 180 km, quello di Zurigo 218, di Monaco 309, di Milano Linate, Orio e Malpensa circa 200 km. Negli areoporti di Milano Linate e Orio Al Serio è previsto un servizio navetta per raggiungere la località sciistica, servizio che verrà attivato anche per l’aeroporto di Innsbruck tra gennaio e marzo. Se invece si viaggia in auto da Trentino Alto Adige, Veneto, Emilia, Centro, Sud Italia e dal Nord Europa, è bene verificare le condizioni del Tunnel Munt La Schera e l’agibilità dei passi, prima di partire.

 

La migliore per gli snowboarders – Laax (Svizzera)

GoEuro: Ad ogni sciatore la sua stazione - Laax

Con 235 chilometri di piste, 43 chilometri di fuoripista e 4 snowpark, adatti sia ai principianti che ai pro, con Kicker Lines, Rails e Boxes, Laax, in Svizzera, è il paradiso di ogni snowboarder. Il complesso, parte del gruppo Weisse Arena, si sviluppa attorno alla cima della montagna Crap Sogn Gion. Ospita il più grande halfpipe d’Europa, della lunghezza di 140 metri e per questa stagione è prevista la realizzazione del superpipe più grande al mondo, di ben 200 metri. Ottime notizie per gli amanti del freestyle. È presente anche un accademia di indoor freestyle per potersi allenare di sera. La stagione apre all’inizio di novembre, ma Laax è considerato anche un resort estivo. Sono presenti anche altre due stazioni sciistiche, Flims e Falera. La gara Burton European Open si svolge qui ogni anno tra il mese di gennaio e febbraio. I migliori del mondo competono nell’Half-Pipe e Slopestyle. Durante l’open vengono organizzati una serie di party con DJ, il tema del 2015 sarà le Hawaii. Un’altra importante competizione che ha luogo in questo complesso è l’European Freeski Open, che si svolge nel mese di marzo.

  • Costi: in media 50€ per lo skipass e 42€ al giorno per il noleggio dell’attrezzatura.
  • Condizioni atmosferiche: mediamente soleggiato con temperature tra i -5 e i 7.5 gradi C, nella stagione sciistica. Neve di alta qualità.
  • Difficoltà delle piste:  Un resort pensato per i professionisti, la maggior parte dei tracciati è dedicata a loro, ma ci sono anche molte opzioni per gli snowboarder principianti e intermedi.
  • Come arrivare: A 90 minuti da Zurigo, 3 ore da Monaco e ci sono alcuni shuttle che raggiungono la stazione dagli aeroporti.

 

La migliore per principianti – Méribel, Coeur des 3 Vallées (Francia)

GoEuro: Ad ogni sciatore la sua stazione - Méribel

Valle centrale del comprensorio sciistico le Trois Vallée, Méribel è la destinazione ideale per chi intende mettere gli sci ai piedi per la prima volta o ha ancora poca esperienza in questo sport. Dei suoi 150 chilometri di piste, la maggior parte sono blu, il 25% rosse e il 10% nere.

In questa ski area si sono disputati le finali della Coppa del Mondo di sci alpino, il campionato internazionale di sci delle British Armed Forces e Vallees Enduro, una competizione aperta anche agli appassionati. Questo campionato ha come obiettivo far conoscere al maggior numero di persone il comprensorio 3 Vallées, il più grande del mondo, contando i chilometri di piste percorribili, che la rendono adatta a qualsiasi tipo di sciatore.

  • Costi: Skipass giornaliero Trois Vallées al costo di 31€. Ci sono numerosi pacchetti e sconti destinati a gruppi e bambini.
  • Condizioni atmosferiche:  Rispetto alle altre valli, Méribel gode di migliori condizioni atmosferiche per la sua posizione protetta
  • Difficoltà delle piste: Méribel è più adatta ai principianti.
  • Come arrivare: Ci sono quattro aeroporti posti a un paio d’ore di distanza da questa stazione sciistica: Lyon St-Exupery di Lione, Geneva International Airport di Ginevra, Grenoble Airport  e Chambery Airport, quest’ultimo è il più vicino.

 

Le migliori condizioni – Val d’Isère (Francia)

GoEuro: Ad ogni sciatore la sua stazione - Val d'Isère

Inaugurata nel 1930, Val d’Isere è una delle stazioni sciistiche più famose al mondo. L’intero villaggio si dedica al turismo invernale, ci sono ben 71 ristoranti, negozi, alberghi, B&B, spa, appartamenti in affitto. L’infrastruttura è stata rinnovata alla fine degli anni ottanta, in modo da poter ospitare le Olimpiadi invernali del 1992. Espace Kelly conta 300 chilometri di piste, 99 impianti di risalita e 135 mila sciatori per ora. Val d’Isere è considerata la Capitale dello Sci Alpino per la celebrazione della gara della coppa del mondo “Criterium de la Première Neige” che si svolge qui dal 1955 e i Campionati di Sci Alpino che hanno avuto luogo nel 2009.

  • Costi: Lo skipass all’Espace Killy (chiamato così in onore dell’eroe olimpico Jean-Claude Killy, cresciuto in Val d’Isere) ha il costo giornaliero di 52€ per adulti e 41€ per bambini e senior. Lo skipass Val D’Isère, invece ha il prezzo di 50€ per gli adulti e 40€ per bambini e senior. Sono disponibili anche skipass famigliari.
  • Condizioni atmosferiche: Temperature tra i 3.6 gradi e i 12 C. Gennaio è il mese più freddo, la temperatura raggiunge i -8 gradi. Prevalentemente nevoso e piovoso.
  • Difficoltà delle piste: Le 124 piste sono prevalentemente dedicate ai pricipianti (60%), ma ci sono anche tracciati indicati per sciatori intermedi (30%) e professionisti (10%).
  • Come arrivare: Anche se si trova in Francia, l’aeroporto più vicino è quello di Ginevra, posto a 2,5 ore di distanza. La stazione dei treni più vicina è invece Bourg St Maurice.

 

La migliore per sciatori esperti – Ski Zillertal 3000 (Austria)

GoEuro: Ad ogni sciatore la sua stazione - Ski Zillertal 3000

Il comprensorio Ski Zirtellar 3000, aperto nella stagione 2003/2004, è costituito da 198 km di piste, 60 impianti moderni e 5 stazioni sciistiche, Hintertux Glacier, Eggalm, Rastkogel, Penken Finkenberg e Penken Mayrhofen. Se siete sciatori esperti alla ricerca di una sfida Ski Zirtellar 3000 propone alcune piste con cui mettersi alla prova. La sfida ultima è rappresentata dalla discesa “Harakiri” (il rituale di suicidio dei samurai giapponesi) con una pendenza del 78% per 1 km di lunghezza. Ci sono anche tracciati veloci, dove è possibile cronometrare la propria discesa, Penken, Sunjet e Unterberg. Da non sottovalutare il circuito “Höhenmeterfresser” con piste rosse e nere. E ancora il tracciato “Fun+Action”, dove si trovano la pista Harakiri e la rotta panoramica XXL. Sul ghiacciaio Interlux, dichiarato migliore ghiacciaio al mondo nel 2011, si può sciare tutto l’anno migliorando progressivamente le proprie prestazioni. Inoltre, anche se non si svolgono competizioni sportive a Ski Zirtellar 3000, a circa un’ora di distanza da qui si trova la famosa Kitzbühel e la pista Streif, dove ogni anno nel mese di gennaio si volge la discesa libera della Coppa del Mondo dal 1967. 3.312 metri di pista sulla quale si raggiunge la velocità massima di 145 chilometri orari.

  • Costi: Ski pass a partire da 34,50€ per adulti (mezza giornata) e giornaliero a 48,50€, € 21,50€ per bambini e 19€ mezza giornata.
  • Condizioni atmosferiche: Sul ghiacciaio Hintertux si scia tutto l’anno. La stagione nelle altre 4 località che fanno parte del complesso Zirtellar 3000 inizia nel mese di novembre e termina tra aprile e maggio.
  • Difficoltà delle piste: 196 chilometri di piste, 3.250 metri d’altitudine e 5 stazioni sciistiche, questi i numeri di Zirtellar 3000. Hintertux: con 60 km di piste, 14 km dedicate ai principianti, 35 agli sciatori con un livello intermedio e 11 km per gli esperti. Eggalm: 6 km di piste blu e 15 km rosse. Rastkogel è costituito da 9 km per i principianti, 11 km per gli sciatori intermedi e  5 km per quelli avanzati.
  • Come arrivare: Si trova in Tirolo in Austria, tra le Alpi Zirtellar. Si può raggiungere questo comprensorio in auto, percorrendo l’A12 (Inntalautobahn) fino all’uscita per Zillertal. In treno prendendo per Jenbach e poi Zillertalbahn. L’aeroporto di Innsbruck è a 70 chilometri di distanza, mentre quello di Monaco a 190 chilometri.

 

La migliore per andare in famiglia – Avoriaz (Francia)

GoEuro: Ad ogni sciatore la sua stazione - Avoriaz

A misura di bambino Avoriaz è un comprensorio car-free, si può circolare solo a piedi o con carrozze trainate da cavalli. Nel centro del resort c’è il Villages des enfants, una scuola di sci per bambini e adolescenti, dai 3 ai 16 anni, con personaggi della Disney e intrattenimenti di tutti i tipi per imparare giocando. Le lezioni iniziano 15 minuti prima dei corsi per adulti così da permettere ai genitori di lasciare i figli prima dell’inizio della loro lezione. I bambini possono anche pranzare nel villaggio e in caso di brutto tempo vengono coinvolti in altre attività. Avoiraz Alpine Ski School è dedicato a ragazzi più grandi che hanno bisogno di una sfida. C’è anche un nuovo parco acquatico, Aquariaz, costruito da Center Parks, con una cupola in vetro e molti scivoli. Complessivamente Avoriaz è costituito da 650 km di piste e 5 snowpark. Il primo risale al 1993 e uno è interamente disegnato per  bambini con airbag per esercitarsi senza timori e atterrare cadendo su qualcosa di morbido. Tra gli eventi,  il festival delle piste che ha luogo qui tra il 21 e il 28 marzo “The Rock” e l’European gay ski week (21-28 marzo).

  • Costi: Ski pass giornaliero a 50€ per adulti e 36€ per bambini. Lo skipass di sei giorni è più conveniente, normal skipass a 242,5 €, junior ski pass a 218€, valido fino ai 20 anni d’età e skipass fino a 15 anni al prezzo di 182€. Noleggio attrezzatura sportiva circa 100€ alla settimana.
  • Condizioni atmosferiche: Mediamente soleggiato con neve di buona qualità. La maggior parte delle piste sono in ombra. Copertura nevosa tra gli 8 e gli 11 metri.
  • Difficoltà delle piste: Ottima per sciatori inesperti. Ci sono 4 piste verdi, 35 blu, 14 rosse e 6 nere.
  • Come arrivare: Si trova nel comune di Morzine, nel cuore di Portes du Soleil. L’areoporto di Ginevra è quello più vicino, posto a 90 km di distanza. Lione è invece a 200 km. Corse in autobus da entrambi gli aeroporti per raggiungere la località sciistica.

 

La migliore per il rapporto qualità-prezzo – Bad Lauterberg/Heibek (Germania)

GoEuro: Ad ogni sciatore la sua stazione - Bad Lauterberg:Heibek

Situata nella montagna Harz, nella Germania del nord, Bad Lauterberg/Heibek è una delle stazioni sciistiche più economiche d’Europa. Il limitato numero di piste la rende poco frequentata, ma ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.

  • Costi: Skipass giornalierio a 10€!
  • Condizioni atmosferiche: Temperature intorno ai due gradi e possibilità di pioggia durante la stagione sciistica (novembre-aprile).
  • Difficoltà delle piste: Ci sono solo 0,6 chilometri di piste, di cui 500 metri sono adatti ai principianti e il resto sono dedicati a sciatori di livello intermedio.
  • Come arrivare: Arrivando da nord o sud è sufficiente imboccare l’A7, mentre se si arriva dall’est è necessario prendere la B80. Connessa anche con vari treni.

Accesso migliore – St. Moritz/Corviglia-Marguns (Svizzera)

GoEuro: Ad ogni sciatore la sua stazione - St. Moritz

La più grande stazione sciistica di tutta l’Engadina, si estende da Suvetta a St. Moritz e oltre fino a Celerina. Vanta 162 chilometri di piste e 22 impianti di risalita. Sono circa 30.000 le persone che accedono a questa stazione ogni anno. La stagione va da novembre ad aprile. Molti hotel sono collocati ai piedi delle piste e la città è piena di ristoranti.

  • Costi: Skipass giornaliero a partire da 29€.
  • Condizioni atmosferiche: Durante la stagione le temperature variano mediamente tra i -12 e i 3 C. St. Moritz si trova a 1700 metri di altezza e la neve è spesso naturale.
  • Difficoltà delle piste: La maggior parte delle piste è di livello intermedio.
  • Come arrivare:  Engadina, la valle dove si trova St.Moritz, è dotata di un piccolo aeroporto, collegato con tutti quelli della zona, come ad esempio Zurigo, Ginevra, Basilea, Milano e Monaco di Baviera, oltre ad un servizio di taxi areo. Un altro modo per raggiungere la stazione è il treno, la stazione di Saint Moritz è servita da treni provenienti dalle principali città della Svizzera, Italia e Germania. Ovviamente è possibile arrivare in questa destinazione invernale anche in autobus e auto.

Migliori attività extra sciistiche – St. Anton am Arlberg (Austria)

GoEuro: Ad ogni sciatore la sua stazione - St. Anton am Arlberg

St. Anton si trova sulle Alpi a un’altitudine di circa 1300 metri. Costituita da 121 chilometri di piste è adatta sia a principianti che esperti ed è una destinazione popolare nel periodo invernale. Ma è molto famosa anche per i suoi party. Uno dei luoghi di ristoro più noti è “Mooser Wirt”, nella discesa tra Alrberg to St. Anton. Un altro è “Krazy Kanguruh”. Mentre da “Heustadl” si può ascoltare musica dal vivo in un ambiente accogliente e gustare piatti locali. Nel 2001 si è svolto il Campionato Mondiale di Sci FIS. Per questa occasione sono state costruite nuove infrastrutture che ancora esistono e fanno di St. Anton un resort molto confortevole.

  • Costi: Ski pass giornaliero a 49,50€ per adulti, 45€ per giovani e 29,30€ per bambini.
  • Condizioni atmosferiche: Le temperature più basse si hanno nel mese di gennaio, -7 gradi C. Neve per tutto l’inverno.
  • Difficoltà delle piste: 54 km di piste per principanti (piste blu), 43 km per sciatori intermedi (piste rosse) e 24 km dedicati ai professionisti (piste nere).
  • Come arrivare: C’è una stazione dei treni a St.Anton. È a poco più di un’ora di distanza da Innsbruck, città con un aeroporto internazionale.

Testo ed Immagini di Maria Spadaro (https://www.facebook.com/GoEuro)





di Maurizio Del Grosso 15 novembre 2014