Dove sciare in Piemonte

Il Piemonte è sicuramente una delle zone in Italia dove si trovano più impianti sciistici, per questo motivo viene presa d’assalto dagli appassionati di questo sport nei periodi invernali. Le innumerevoli montagne presenti in questa regione hanno permesso agli abitanti del luogo di avviare questa tipologia di turismo.

Quali sono le località sciistiche migliori in Piemonte?

Scegliere quali possano essere i migliori posti per trascorrere una vacanza tra i monti piemontesi non è facile, visto che l’intera regione conta circa cinquanta località sciistiche.
Di seguito saranno indicate le caratteristiche delle principali zone sciistiche.

Vialattea

Si tratta senza ombra di dubbio del comprensorio più grande di tutta la regione. Esso vanta più di 400 km di piste con ben 70 impianti di risalita.
Grazie alla superficie molto vasta è possibile trovare tipologie di piste adatte a tutti gli sciatori, dai principiante a quelli più esperti.
L’altitudine varia tra i circa 1300 metri della quota più bassa agli oltre 2800 del punto più alto.
Tra le sei località presenti bisogna certamente nominare la famosissima Sestriere, che nei periodi di picco viene letteralmente presa d’assalto da personaggi famosi.
La località sciistica può vantare numerose piste che sono state utilizzate per importanti competizioni internazionali come le Olimpiadi invernali di Torino 2006.
Il costo dello skipass giornaliero è di 40 euro, anche se è possibile acquistare skipass a costo ridotto che permettono di utilizzare impianti di risalita solo in alcune zone.

Mondolé Ski

È uno degli impianti sciistici che più è cresciuto negli ultimi anni grazie agli importanti lavori di miglioria che sono stati effettuati.
La zona conta poco più di 100 km di piste con 34 impianti di risalita. La località è scelta da molti in quanto rispetto alle altre ha prezzi leggermente inferiori, infatti lo skipass che dà la possibilità di accedere a tutte le zone ha un costo di 35 euro.
Ad ogni modo è la località sciistica più grande della provincia di Cuneo e può vantare anche la presenza di una pista notturna. L’impianto notturno di Prato Nevoso è aperto quattro giorni alla settimana con orario che va dalle 20 alle 23.
Infine, oltre a segnalare una pista di sci di fondo presente ad Artesina, si deve far presente a tutti gli appassionati di snowboard che la Mondolé Ski ha creato una snowpark con delle piste dedicate solo ai praticanti di questo sport.

Alagna Valsesia

In questa zona è possibile ammirare i villaggi caratteristici e la vera tradizione delle Alpi. Si tratta di una località che ha un’altitudine massima di 3260 metri.
Lo skipass giornaliero al costo di 35 euro permette di utilizzare i 7 impianti di risalita presenti, utili per percorrere le 9 piste presenti.
In realtà questa zona è il paradiso terreste per le persone che amano praticare lo sci fuori pista. Sono presenti vari percorsi che dal ghiaccio dell’Indren prevedono una discesa di circa 2000 metri di dislivello.
Inoltre, è presente anche una pista di sci di fondo di circa 10 km.
Questa località turistica è consigliabile soprattutto per gli sciatori più esperti e per coloro che hanno il desiderio di raggiungere altimetrie importanti.

Bardonecchia

Gli impianti sciistici presenti nella località di Bardonecchia permettono a molti atleti principianti di sciare in tutta tranquillità.
Il punto di forza di questa località è il fatto che è ben collegata, infatti è raggiungibile in solo 50 minuti da Torino e in poco più di due ore da Milano. Inoltre, è uno dei pochi impianti dove è addirittura presente una stazione ferroviaria.
Sono presenti poco più di 100 km di pista con ben 23 impianti di risalita con un costo dello skipass giornaliero che è di 38 euro.
Bardonecchia vanta numerose e moderne piste di snowboard visto che durante le Olimpiadi invernali di Torino 2006 è stata scelte come sede per tutte le gare di snowboard.

Lascia un commento