Scialpinismo - Skialp

EPIC SKI TOUR 2019 Chiusura iscrizioni


“La Sportiva Epic Ski Tour” il 22 e 23 febbraio in Val di Fiemme Tanti protagonisti iscritti alla terza edizione tra Alpe Cermis e Bellamonte Festa anche… sul percorso con ristori in musica Iscrizioni a 79 euro comprensive di un Base Layer UYN in scadenza

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Non ci sono Voti)
Loading...

“La Sportiva Epic Ski Tour” in avvicinamento, con una miriade di protagonisti e appuntamenti degni di nota riservati a tutti gli appassionati di scialpinismo. Due tappe da non perdere tra Alpe Cermis e Bellamonte, il 22 e 23 febbraio in Val di Fiemme con quartier generale a Cavalese, parola del responsabile dell’evento Kurt Anrather: “Abbiamo campioni del mondo e di vertice in diversi paesi ma vogliamo anche creare questo comparto all’interno del progetto che sono gli scialpinisti della domenica, i quali avranno meno dislivello da affrontare rispetto ai campioni”. Un programma davvero da non perdere: “Venerdì la salita del Cermis mutuata dal Tour de Ski – prosegue Anrather – con le pelli di foca diventa ‘4ALL’“.

PREZZI E OFFERTE SPORT INVERNALI

MATERIALI, ACCESSORI ED ABBIGLIAMENTO

NEGOZIO

SCIALPINISMO AMAZON.it
SCI ALPINO AMAZON.it
FONDO AMAZON.it
FREERIDE / SNOWBOARD AMAZON.it
ACTION CAM AMAZON.it
ARTVA Sicurezza fuori pista AMAZON.it
GOMME DA NEVE E CATENE AMAZON.it

In Val di Fiemme anche la seconda tappa, al Parco di Paneveggio: “Lo scialpinismo è in crescita, è aumentato tra i ‘bisonti’, organizziamo parecchi eventi collaterali per promuovere la disciplina come Epic Party ed Epic Talk, premiazioni al Palafiemme e piatti tipici trentini”. 14 nazioni hanno accompagnato “La Sportiva Epic Ski Tour” negli anni, e questa settimana competeranno anche i campionissimi della scorsa edizione – Michele Boscacci e Victoria Kreuzer – oltre a membri della nazionale italiana e francese. Al via anche atleti del calibro di Alba De Silvestro, Davide Magnini, Matteo Eydallin, Axelle Gachet-Mollaret, Xavier Gachet, William Bon Mardion, Patrick Facchini, Alex Oberbacher e Federico Nicolini. A circa tre quarti del percorso 4ALL di sabato nel Parco di Paneveggio ci sarà anche un ristoro con musica dal vivo”, ad incitare i concorrenti nella piana situata poco prima dello Chalet 44, il tutto per creare un’atmosfera coinvolgente ed appassionante. Le iscrizioni stanno però per chiudere e giovedì 21 febbraio sarà l’ultimo giorno utile, alla cifra di 79 euro comprensiva di un Base Layer UYN. Tanta curiosità verterà anche sull’Epic Talk con un tavolo importante, a cominciare da Lorenzo Delladio de “La Sportiva”, Marco Felicetti di Fiemme 3000, Davide Bonalumi di Engel & Völkers, il consigliere provinciale Pietro De Godenz, Giuseppe Bovo di UYN, il responsabile degli impianti di Bellamonte Luca Guadagnini e di quelli dell’Alpe Cermis Giulio Misconel, ad intrattenere i presenti nella giornata di venerdì sera. Sabato pomeriggio al Palafiemme altro Epic Talk raccontando la tappa appena trascorsa assieme a tanti protagonisti e personalità, quali il sindaco di Cavalese Silvano Welponer, il direttore di APT Fiemme Giancarlo Cescatti, l’ex assessore Mauro Gilmozzi, i giornalisti Luca Castaldini e Ugo Merlo e la guida alpina Omar Oprandi, il quale venerdì mattina porterà gli appassionati al “pleasure tour” gratuito che ha già chiuso le iscrizioni: “Ci sono delle persone in lista d’attesa rimaste fuori. Le invitiamo a riprovarci il prossimo anno”, afferma Anrather. L’assessore al turismo del comune di Cavalese Paolo Gilmozzi, il sindaco di Carano Andrea Varesco e il sindaco di Trodena Michael Epp saranno tutti partecipanti alla terza edizione, in una sorta di abbraccio collettivo ad un evento che ha tutto il sostegno da parte della comunità locale. Probabilmente parteciperà all’Epic Talk anche la leggenda delle cime innevate Simone Moro, sarebbe davvero la ciliegina sulla torta.

 





Vedi anche:
di Team di Neveclub.it