Sci Alpino

Ledecka, vittoria incredibile nel superG di PyeongChang. Italiane a ridosso del podio: Schnarf 5/a, Brignone 6/a


1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Non ci sono Voti)
Loading...

Ester Ledecka poteva soltanto sognarla una gara come questo superG olimpico. La 22enne di Praga, campionessa nello snowboard parallelo (14 vittorie in Coppa del mondo e 3 medaglie iridate) e innamorata dello sci alpino (miglior piazzamento un 7/o posto nella discesa di Lake Louise del 2017) oggi è diventata la campionessa olimpica del superG di pyeong Chang, con una gara sorprendente e quando già nel parterre si stava festeggiando Anna Vaith, fino a quel punto in testa alla classifica. La polivalente ceca, partita con il pettorale numero 26, racconta la storia più incrdibile di quesa edizione dei Giochi, divenendo medaglia d’oro nella disciplina dove non era certamente nel lotto delle favorite, e quindi avviandosi a fare una epica doppietta con il gigante parallelo che la attende il prossimo 24 febbraio.

Alla Veith va l’argento, per un solo centesimo, mentre Tina Weirather aggancia il bronzo, a 11 centesimi dalla vincitrice. Quarto posto per Lara Gut, a un centesimo dalle medaglie.

Poi arriva l’Italia, consistente, come sempre, ma fuori per pochissimo dal giro delle medaglie. Hanna Schnarf mette in pista una bellissima gara che la fa rimanere a lungo sul podio virtuale, ma alla fine è costretta a cedere per terminare in quinta posizione a soli 16 centesimi dall’oro e a 5 dal bronzo. Inezie. E’ seguita da una positiva Federica Brignone, ottima nel tratto centrale, ma con 38 centesimi di ritardo al traguardo, rispetto a Ledecka. Sofia Goggia è 11/a, dopo aver fatto registrare nettamente il miglior parziale al secondo intermedio (53 centesimi meglio di Ledecka) e poi aver perso la gara per un dossetto che l’ha sbalzata fuori dalla linea ideale, facendole perdere molto tempo. 12/a Nadia Fanchini, la terza più veloce nella parte alta.
Insomma, una gara in cui le azzurre sono andate a tutta e hanno tentato l’assalto alle medaglie che, per ora, è rimandato alla discesa le cui prove prenderanno il via domenica 18, sempre sulla pista di Jeongseon.

PREZZI E OFFERTE SPORT INVERNALI

MATERIALI, ACCESSORI ED ABBIGLIAMENTO

NEGOZIO

SCIALPINISMO AMAZON.it
SCI ALPINO AMAZON.it
FONDO AMAZON.it
FREERIDE / SNOWBOARD AMAZON.it
ACTION CAM AMAZON.it
ARTVA Sicurezza fuori pista AMAZON.it
GOMME DA NEVE E CATENE AMAZON.it

Ordine d’arrivo SG femminile PyeongChang:
1 Ledecka Ester CZE 1:21.11
2 Veith Anna AUT +0.01
3 Weirather Tina LIE +0.11
4 Gut Lara SUI +0.12
5 Schnarf Johanna ITA +0.16
6 Brignone Federica ITA +0.38
6 Vonn Lindsey USA +0.38
8 Huetter Cornelia AUT +0.43
9 Gisin Michelle SUI +0.46
10 Rebensburg Viktoria GER +0.51
11 Goggia Sofia ITA +0.54
12 Fanchini Nadia ITA +0.77
13 Mowinckel Ragnhild NOR +0.89
14 Johnson Breezy USA +1.03
15 Ross Laurenne USA +1.06

Goggia Sofia SG PyeongChang 17 02 2018

Fanchini Nadia SG PyeongChang 17 2 2018

Source:: http://www.fisi.org/sci-alpino/news/15916-ledecka-vittoria-incredibile-nel-superg-di-pyeongchang-italiane-a-ridosso-del-podio-schnarf-5-a-brignone-6-a





di Alessandra D'Auria