Sci di Fondo

Scardoni è d’argento nell’apertura dei Mondiali di skiroll in Lettonia: “Un risultato che mi dà sicurezza”


1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Non ci sono Voti)
Loading...

Si apre con una medaglia italiana la decima edizione dei Mondiali di skiroll FIS, per la prima volta approdati in Lettonia. Clima con temperature primaverili e la pioggia che è iniziata a cadere quando la categoria junior maschi era giunta a metà gara ed è via via aumentata quando si sono esibiti i senior.

Come era facilmente pronosticabile la Russia ha vinto ben tre categorie grazie a Natalia Nepryaeva ed Alexander Bolshunov fra i senior e ad Anastasiya Faleeva fra gli junior, mentre la Svezia ha vinto nella categoria junior maschile con Johan Ekberg.

La prima medaglia è arrivata in casa Italia grazie ad una brillante Lucia Scardoni che è partita molto determinata e con un buon ritmo che le ha permesso di precedere al secondo posto la leader di Coppa del Mondo Linn Soemskar. “È stata una bellissima opportunità partecipare ai Mondiali – ha commentato al traguardo la veneta -. Sapevo di stare bene, ma finché non ti metti il pettorale addosso e ti confronti con le altre atlete non sai mai bene il livello di forma. La vincitrice è un’atleta che ha corso tutta la stagione con ottimi risultati in Coppa del Mondo, quindi vedermi dietro di lei sicuramente mi dà morale e maggiore sicurezza per la stagione invernale. Poi è vero che ancora possono cambiare molto le cose, però ho capito che il lavoro fatto fino ad ora con la squadra assieme al nostro allenatore Simone Paredi sta dando i suoi frutti e spero di continuare così e migliorarmi sempre. Ringrazio la squadra di skiroll che mi accolto nella sua famiglia”.

Nella categoria senior maschile ha vinto il grande favorito della vigilia, il russo Alexander Boshunov, che ha attaccato fin dai primi metri di gara. Ha raggiunto tutti e due i compagni di squadra, prima Alexey Chervotkin e poi Ilia Poroshkin. All’arrivo i tre russi erano sul podio, ma la giuria prima della flower ceremony ha squalificato Alexey Chervotkin, giunto in 2a posizione, per irregolarità nell’utilizzo della tecnica classica. Ottima prova di Matteo Tanel, ottavo per circa metà gara, ha saputo stringere i denti ed agguantare un’ottima quinta piazza a 2’22″5 dal leader.

PREZZI E OFFERTE SPORT INVERNALI

MATERIALI, ACCESSORI ED ABBIGLIAMENTO

NEGOZIO

SCIALPINISMO AMAZON.it
SCI ALPINO AMAZON.it
FONDO AMAZON.it
FREERIDE / SNOWBOARD AMAZON.it
ACTION CAM AMAZON.it
ARTVA Sicurezza fuori pista AMAZON.it
GOMME DA NEVE E CATENE AMAZON.it

La medaglia d’oro è andatsa così a Boshunov, argento sempre alla Russia con Ilia Poroshkin e bronzo alla Svezia con l’ottima prova di Victor Gustafsson. L’Italia raccoglie anche un dodicesimo posto con Michael Galassi a 3’22″8, mentre Luca Curti si è dovuto ritirare a causa di una caduta senza gravi conseguenze.

Negli junior maschi ha vinto lo svedese Johan Ekberg che ha percorso i 20 km con il tempo di 45’50″1, Argento ad Alexander Grigoriev (Rus) staccato di 1’03″3, bronzo a Ola Spigseth (Nor) a 1’29″6. Buona prova per i due italiani in gara, Riccardo Masiero è giunto ottavo a 2’36″5 e Andrea Gartner decimo a 2’48″8.

La giornata si è aperta con la prova junior femminile che ha visto un netto predominio della squadra russa. La vittoria è andata a Anastasiya Faleeva che ha impiegato 24’43″1 a percorrere i 10 km, seconda Kristina Kuskova a 54″2 e terza Arina Bylinko a 1’22″4, già vincitrice lo scorso anno nella prova individuale di Khanty Mansijsk. Le sorelle Alba e Laura Mortagna sono giunte rispettivamente 12sima e 13sima. Venerdì 9 agosto tocca agli sprinter con la prova in centro città.

Source:: https://www.fisi.org/sci-di-fondo/news/19676-scardoni-e-d-argento-nell-apertura-dei-mondiali-di-skiroll-in-lettonia-un-risultato-che-mi-da-sicurezza





di Alessandra D'Auria