Snowboarding

Come scegliere la tavola giusta per fare snowboard in pista o su neve fresca


Come scegliere la tavola da snowaboard ? tra i tanti modelli disponibili è importante differenziare in base all'utilizzo : allmountain, pista, freeride, rail, stree session, snow park, pipe e salti.... Fare snowboarding può avere molti significati differenti...vediamo quali !


Esistono varie tipologie di tavole da snowboarding, più adatte per la pista su neve battuta, oppure per il freeride in neve fresca, altre sono specifiche per rail e street session, oppure snowboard di tipo allmountain. Quindi come scegliere la giusta tavola da snowboard ? Analizziamo le caratteristiche tecniche e geometriche delle varie tavole…

Tipi di tavole da snowboard – Qual’è il tuo stile ?

In commercio si trovano diverse tipologie di tavole da snowboard, a seconda della disciplina che si vuole praticare. I principali fattori discriminanti sono la lunghezza e la rigidezza. Le tavole più corte sono adatte principalmente per rail e street session e si chiamano Jibbing. Le misure di tavola intermedia sono fondamentalmente due e differiscono in base alla tipologia di utilizzo. Quelle chiamate Freestyle sono ideali per gli snowpark con salti, pipe e rail.

Quelle All-Mountain, sono studiate per le piste e le brevi uscite in neve fresca, sono tavole smart e si possono usare per molteplici utilizzi. Le tavole per lo snowboard più lunghe, chiamate Freeride, sono specifiche per sciare fuori pista ed affrontare la neve fresca; consentono ottima “galleggiabilità” e manovrabilità in powder, ma sono sconsigliate sulle piste.

Le tavole consigliate per i principianti sono le allmountain di misura intemedia che potranno far divertire gli snowboarder sia in pista che sugli accumuli dei bordi oppure in brevi escursioni fuoripista.

Forma della tavola – Shape

La forma dello snowboard detto Shape della geometria della tavola, dalle spatole e dal flex. Queste caratteristiche geometriche determinano le prestazioni della tavola stessa.

– Tavola Twin Tip : si tratta di uno snowboard simmetrico, gli attacchi sono centrati sulla tavola. Questo tipo di shape favorisce lo stile freestyle. Una tavola Twin Tip è lo strumento ideale per il park e i trick in pista.

– Tavola -Direzionale : si tratta di uno snowboard asimmetrico. La parte anteriore (nose) e quella posteriore (tail) sono diverse, per cui la tavola ha una direzione di utilizzo. In generale, la spatola anteriore è più lunga e progressiva. Gli attacchi sono scalati verso la parte posteriore. Questo tipo di tavola è lo strumento ideale per l’all-mountain.

Rapporto peso /lunghezza – Guida alle taglie

Il peso dello snowboarder è un dato da relazionare alla scelta della lunghezza della tavola da snowboard, infatti scendere con una tavola troppo corta (leggera) in relazione al proprio peso, significherebbe non avere un adeguato controllo e la giusta scorrevolezza in fase di riding, mentre una tavola troppo lunga sarebbe più complicata da gestire .

– Uomo con peso fino a 60 km dovrebbero scegliere una tavola tra 156 e 159 cm per il freeride, tra i 149 e 152 per l’all-mountain e il freestyle e tra i 145 e 150 per il jibbing.

– Uomo di peso tra 61 e 70 kg si consiglia una tavola tra i 157 e i 160 cm per il freeride, tra i 153 e i 156 per all-mountain e freestyle e tra i 151 e 154 per il jibbing.

– Uomo tra i 71 e gli 81 kg la tavola dovrebbe essere lunga tra i 161 e 164 cm per l’utilizzo freeride, tra i 157 e i 160 per all-mountain e freestyle e trai 155 e 158 per il jibbing.

– Uomo oltre 81 kg si parte da 162 cm per il freeride, 161 per le intermedie e tra i 159 e 161 cm per le tavole jibbing.

– Donna con peso fino a 50 km dovrebbero scegliere una tavola tra 146 e 149 cm per il freeride, tra i 139 e 142 per l’all-mountain e il freestyle e tra i 135 e 140 per il jibbing.

– Donna di peso tra 51 e 57 kg si consiglia una tavola tra i 147 e i 150 cm per il freeride, tra i 143 e i 146 per all-mountain e freestyle e tra i 141 e 144 per il jibbing.

– Donna tra i 58 e gli 63 kg la tavola dovrebbe essere lunga tra i 151 e 154 cm per l’utilizzo freeride, tra i 147 e i 150 per all-mountain e freestyle e trai 145 e 148 per il jibbing.

– Donna oltre 64 kg si parte da 152 cm per il freeride, 151 per le intermedie e tra i 149 e 151 cm per le tavole jibbing.

Determinazione del Flex

La scala del flex delle tavole da snowboard è compreso tra 5 e 9.

La scala indica numeri crescenti come indice di maggiore rigidezza, infatti un flex 5 corrisponde a una tavola morbida, mentre un flex 9 corrisponde a una tavola rigida.

Una tavola morbida favorisce il divertimento, la maneggevolezza. Al contrario una tavola rigida garantisce prestazioni in termini di velocità ed è indicata per l’utilizzo freeride.

Un flex medio 7 potrà essere indicato per chi non ha n utilizzo specifico.

Soletta dello snowboard

Le solette degle tavole possono essere realizzate in due modi : estruse oppure sinterizzate.
– Soletta Estrusa : Il polietilene che costituisce la base della tavola è stato fuso prima di essere pressato, sono le tavole più economiche e più facili da riparare.
– Soletta Sinterizzata : Il polietileneè stato compresso con grande applicazione di forza meccanica, hanno maggior durezza superficiale e sono più costose.

I disegni caratteristici di ogni snowboard che sono generalmente applicati alla base, vengono realizzati usando i metodi della serigrafia, sublimazione o decalcomania.- Le tavole per principianti o snowboarder medi, comunque economiche, hanno solitamente basi estruse. Possono essere passate con cera solida o cera calda quando necessario. All’incirca ogni 10 utilizzi.

– Le basi sinterizzate essendo solamnte pressate, presentano dei micro-pori  e quindi possono assorbire più cera, e quindi sono più veloci. Possono essere passate con cera calda applicata ogni 3/5 utilizzi.

Montatura degli attacchi

In generale, la maggioranza delle tavole e degli attacchi sono intercambiabili, ma ce ne sono alcune che richiedono attacchi specifici. Esistono quattro tipi diversi di montature: 2×4 disc, 4×4 disc, 3D  e sistema channel (proprietari Burton).- La montatura 2×4 disc ha una matrice di fori distanziati di 4 cm. In ogni fila i fori sono separati di 2 cm, questo permette differenti opzioni di montaggio degli attacchi.

– La 4×4 disc ha ha una matrice di fori distanziati di 4 cm. In ogni fila i fori sono separati di 4 cm.

– La 3D ha i fori disposti secondo geometria a diamante, compatibile con la maggioranza degli attacchi, ma offre meno opzioni in termini di posizione.

– Il sistema channel è costituito da una guida.

Attacchi dello snowboard

Gli attacchi variano in funzione degli scarponi che utilizzi e della tavola. Ne esistono in tre diverse dimensioni (piccoli, medi e grandi) e due diversi stili (strap-in e rear-entry
– Gli strap-in offrono la possibilità di effettuare molte modifiche e aggiustamenti per l’ammortizzazione, mentre gli attacchi rear-entry sono considerati i più comodi e rendono molto veloce attaccare gli scarponi. Gli attacchi strap-in sono i più comuni, ed hanno due lacci, mentre i rear-entry hanno un highback che scende verso il basso (polpaccio-tallone), permettendoti di infilarci dentro lo scarpone.- Il flex di un attacco può variare da 0 a 10. I rider all mountain scelgono un flex medio di 3-5, buono per tutti i tipi di riding, mentre i freerider scelgono degli attacchi più rigidi con un flex 6-8, per migliori reazioni e potenza da poter dare alla tavola. Per il freestyle si scelgono attacchi più flessibili, con un flex 1-2 che permette più errori, atterraggi più facili, e la possibilità di modificare la presa.

– L’highback è la piastra che va dal polpaccio al tallone ed aumenta il controllo della tavola. Highback rigidi e alti danno maggior controllo e velocità, highback più morbidi e corti danno più flessibilitàe confort.

Snowboard da bambini

Per aumentare la facilità di utilizzo, gli snowboard per bambini sono di solito più morbidi e flessibili. generalmenete nelle tavole per bambini la grafica è molto curata proprio per assecondare le richieste di sesign grafico che spesso superano le richieste tecniche specifiche. Il bambino impara meglio su una tavola che lo fà sentire a proprio agio e lo sddisfa graficamente piuttosto che con una tavola altamente tecnica ma magari meno gradevole.

Gli attacchi step-in o rear-entry sono solitamente più semplici da usare per i bambini, ma gli attacchi strap-in potrebbero andar bene ugualmente.

Gli snowboards più famosi

I brands che producono snowaborad si sono moltiplicati negli anni, i più famosi sono Burton, Rossignol, K2, Nitro




di Team di Neveclub.it 26 Gennaio 2020