Test Skialp

Test GUANTI CAMP G HOT DRY


Guanto CAMP G HOT DRY : confortevole e molto caldo, ha dimostrato ottima traspirabilità. Il guanto G Hot Dry è uno dei modelli top di gamma della Camp e a mio avviso ha tutte le caratteristiche per essere un ottimo guanto da scialpinismo.


Usato per 3 mesi, sopratutto in uscite di skialp, sia come guanti da scialpinismo caldi (per la discesa), sia come guanti da alpinismo classico tuttofare.

Punti di forza :

  • Vestibilità e confort : i materiali sono di qualità e questo si percepisce già soltanto indossando il guanto.
  • Buon compromesso tra imbottitura e sensibilità. Il guanto è sufficientemente caldo per essere usato a contatto con neve e ghiaccio senza che si bagni o che si raffreddino le mani, però mantiene una buona “manovrabilità”, per cui è possibile fare operazioni manuali di base senza particolari problemi (ad esempio mettere / togliere le pelli o i ramponi).
  • Grip molto buono sul palmo.
  • Protezione delle nocche con imbottitura specifica.

Come punti di debolezza ho solo riscontrato il mancato funzionamento della membrana abilitata al touch-screen che dovrebbe consentire di manovrare lo smartphone con il guanto indossato. Credo però sia un errore nel cartellino del prodotto, in quanto trovo piuttosto strano che un guanto così caldo possa avere tale funzione.

In definitiva un prodotto di qualità e abbastanza versatile, consigliato per chi cerca un guanto tecnico e caldo ma sufficientemente sensibile.

Voto di 9/10

Gruppo Fb : Mountainreview





di Gianfranco MountainReview 1 Febbraio 2020