News Livigno

Il World Rookie Fest di Livigno vinto dall’Olanda


Il World Rookie Fest : Erik Bastiaansen ed Henna Ikola best rider al Mottolino Snowpark. Terzo posto per l'italiana Emma Gennero nella categoria Grom

Punteggio : 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (voti 1, media punteggio 5,00 su 5) ... Aggiungi il tuo voto !

Loading...

Il World Rookie Fest, il più famoso evento di snowboard freestyle giovanile al mondo, si è svolto  nuovamente a Livigno presso Mottolino Fun Mountain, con 155 rider provenienti da 18 differenti nazioni. La più estesa edizione di sempre ha riscontrato un ottimo successo, a discapito delle instabili condizioni meteo che hanno visto la cancellazione delle qualifiche causa neve e forte vento.

Ad ogni modo, per il giorno delle finali gli organizzatori hanno potuto sfruttare una finestra dove il vento non dava problemi, procedendo con la gara. Con due run per rider in ogni categoria presente, i giovani snowboarder hanno potuto mostrare un altissimo livello tecnico.

Il Black Yeti ha provato ancora una volta che i futuri rider professionisti sono proprio dietro l’angolo. Dopo la vittoria per nove volte consecutive della Norvegia come Miglior Team e la vittoria dello scorso anno della Svizzera, un altro team si è imposto, l’Olanda, con due rider ai primi posti della classifica Rookie Boys e un secondo posto nella categoria Grom Boys.

12548861_1126799787332841_3616963522736505908_n_neveclub

“La mancanza di neve e le brutte condizioni meteo non hanno fermato l’evento grazie all’energia di un ottimo staff, rider motivati, una crew entusiasta e shaper del Mottolino Snowpark sempre pronti.” afferma Marco Sampaoli, Vice Presidente WSF e organizzatore dell’evento. “Siamo felici per questa edizione di successo, la più estesa ma anche la più difficile di sempre”.

L’olandese Erik Bastiaansen vince la categoria Rookie Boys con una solida run. Ha impressionato i giudici e guadagnato un punteggio di 90.03 nella sua seconda run con un Cab10 indy sul jump e un Cab180 to 50-50 3 out sul rail. Erik vince davanti a un altro olandese, Niek Van Der Velden, e all’australiano “Party King” Tom Harveyson.

L’elevato numero di Grom maschili è stato impressionante: 55 dei 155 partecipanti erano infatti under 14. Best Grom del World Rookie Fest 2016 è lo svizzero Elias Rupp, il quale vince con una run stilosa: Switch Back7 mute e cab 180 in 50-50 back 180 out dal rail. Seguono dall’Olanda Casper Wolf e Samuel Camenzind dalla Svizzera.

Sul fronte delle ragazze, la finlandese Henna Ikola ha lasciato 15 Rookie Girls alle sue spalle grazie a un Backside540 indy sul salto grande e uno stiloso cab 180 to 50-50 sul box. Il resto del podio completamente scandinavo è formato da due norvegesi: Nora Frisvold e Hanne Eilertsen.

Tina Steffensen dalla Norvegia ha mostrato una performance impeccabile nella categoria Grom girl con un enorme Backside360 tail sul salto grande to 50-50 out dal rail, davanti alla francese Luan Salgueira e all’italiana Emma Gennero.

“Probabilmente è stata la competizione più difficile che io abbia mai diretto. A causa di 4 giorni consecutivi di brutto tempo, abbiamo dovuto cambiare il programma più di una volta, cambiare tracciato di gara, ma non mi sono mai arreso. Il team di lavoro e la crew del Mottolino Snowpark sono sempre stati pronti a seguire i miei piani di riserva e alla fine, ce l’abbiamo fatta. Grazie a rider, allenatori, genitori per la pazienza, e un ringraziamento speciale va a tutto il mio team”

afferma Gian Luca Zanetti, Direttore gara WRF.

Tutti i rider hanno gareggiato per guadagnare prestigiosi premi fra i quali tre inviti all-inclusive per le Volkl World Rookie Finals 2016 di Ischgl e due per il Trentino Rookie Fest 2016 sul Monte Bondone. Tutti gli atleti del podio si sono qualificati per le Volkl World Rookie Finals 2016.

Il Black Yeti si congratula con tutti i rider che hanno mostrato stile e perseveranza, gareggiando in condizioni a dir poco sfavorevoli.





di Maurizio Del Grosso 20 gennaio 2016